Nel precedente articolo abbiamo conosciuto un po’ meglio il turismo del lusso. Argomento di oggi: le richieste più strampalate che gli hotel a 5 stelle si sono sentiti rivolgere. Sono proprio i due colossi del turismo: Skyscanner e Trivago a fornirci una simpatica raccolta sulle richieste o lamentele più strane fatte dagli ospiti.

 

Leggi anche: Trend di viaggio 2024, le previsioni di Skyscanner e Booking.com

 

“Esigo una piscina gonfiabile in camera per il mio pesce rosso”
Chi non sarebbe rimasto esterrefatto da una richiesta del genere?

Anche il pesce rosso per cui è stata richiesta la piscina è rimasto piuttosto perplesso… | Immagine di Tenor

Ebbene chi lavora in un hotel, e in generale nel colorato mondo dell’accoglienza turistica, lo sa bene: le richieste più assurde sono all’ordine del giorno. I clienti dei grandi alberghi sono abituati ad essere serviti e riveriti e di rimando, lo staff è addestrato a soddisfare ogni capriccio. Sono stati intervistati molti volti degli Hotel più di lusso al mondo e ognuno di loro ha raccontato un’esperienza che è rimasta impressa.

 

Uno spuntino di mezzanotte!
Partiamo a bomba con il Plaza Hotel di New York, che voi tutti conoscerete per i più svariati motivi (si anche io per Mamma ho perso l’Aereo) dove il portinaio di turno ha dovuto procurare delle tarantole arrostite per un cliente che voleva mangiarsele.

Un lavoro da cani.
James Little, responsabile dell’accoglienza del Peninsula Hotel di Beverly Hills, ha dovuto riaccompagnare una cagnolina fino a Londra viaggiando comodamente in prima classe poiché la padrona non voleva che restasse sola.

La comodità prima di tutto.
Tra gli ospiti del Waldorf Astoria di New York c’è stato un vip, rimasto anonimo, che ha chiesto di alzare il water di un centimetro. Richiesta esaudita ovviamente.

Restare connessi.
Al Sagamore Resort, sul Lago George, negli Stati Uniti, un ospite ha chiesto di avere una torretta di trasmissione direttamente nella stanza perché il suo telefono non prendeva bene.

 

Ci siamo effettivamente chiesti se il VIP in questione fosse Bruce Willis… | Immagine di MakeaGIF

 

E queste sono solo alcune delle richieste! E invece le lamentele? Che fai te ne privi?
Secondo voi è peggiore l’ospite che ha richiesto di essere rimborsato perché disturbato dal russare della sua stessa ragazza o l’ospite indispettito dal fatto che le lenzuola fossero troppo bianche, il mare troppo azzurro e il bagno troppo grande?
Io sono alquanto indecisa.
Poi c’è anche chi si lamenta perché dalla sua camere al centro di Mayfair a Londra non riesce a vedere il mare.

Come era il detto? Ah si! Il mondo è bello perché è vario.

 

Immagine in evidenza: cookie_studio

© Riproduzione riservata